NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L’intermediazione assicurativa a misura di serenità - Tel. +39 0175 46513

Consigli Stipulare una polizza

Per stipulare la polizza Rc auto più conveniente e adatta alle proprie necessità, è utile conoscere le voci più importanti che compongono un contratto d'assicurazione, ed essere consapevoli dei propri diritti.

Occorre poi ricordare che tutte le compagnie sono tenute a fornire preventivi personalizzati e gratuiti, validi fino a 60 giorni dall'emissione.

Il cliente ha il diritto di stipulare la sola RC auto, che è obbligatoria per legge, quindi eventuali altre coperture extra, come la polizza incendio - furto, non sono obbligatorie. I contratti assicurativi possono avere diverse forme tariffarie, la più comune è la bonus/malus, che prevede che il premio, ad ogni scadenza di contratto, diminuisca oppure aumenti in base a eventuali sinistri causati.

Le polizze con franchigia, invece, stabiliscono che in caso di incidente sia l'assicurato a pagare una parte del risarcimento liquidato dalla compagnia. È possibile scegliere di applicare alla propria polizza entrambe le formule.

Altra voce importante di ogni contratto è il massimale, l'importo massimo che la compagnia sarà tenuta a pagare a terzi in caso di incidente. Attualmente il massimale minimo garantito è fissato a 774.685,35 euro, cifra che si può comunque alzare, e che è comunque destinata a raggiungere la quota di 5 milioni secondo una direttiva UE.
Prima di stipulare un contratto d'assicurazione, occorre riservare un'attenzione particolare alle clausole d'esclusione, che determinano i casi nei quali la compagnia, risarciti i danni a terzi, può rivalersi sull'assicurato. Accade ad esempio per guida senza patente o con patente scaduta, sotto l'effetto di alcool o di stupefacenti, o per la violazione di regole imposte dal contratto. Queste clausole sono a discrezione delle singole compagnie, che possono rinunciarvi a fronte di premi più elevati (in media fra il +5 e il +15% a seconda del tipo di esclusione).

In vista della scadenza di un contratto, la compagnia deve comunicare l'importo del premio a domicilio 60 giorni prima della scadenza, oppure segnalarlo in agenzia, presso la quale quindi il contraente si dovrà recare. In caso di ritardo o di mancata comunicazione, l'assicurato avrà diritto al rinnovo della pratica con la stessa tariffa dell'anno precedente.

Nel caso in cui si voglia invece revocare una polizza dotata della clausola del tacito rinnovo, occorre inviare una disdetta entro 15 giorni dalla data della scadenza (come ha stabilito il nuovo Codice delle assicurazioni entrato in vigore questo mese), tramite raccomandata con ricevuta di ritorno oppure via fax. La disdetta è invece valida fino ad un giorno prima della scadenza nel caso in cui la compagnia chieda incrementi superiori al tasso programmato di inflazione.

Chi acquista la seconda auto, può richiedere una nuova polizza alla propria compagnia con la possibilità di ottenere una classe di merito più favorevole rispetto alla 14 di ingresso.

 

 

0
0
0
s2smodern