NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

L’intermediazione assicurativa a misura di serenità - Tel. +39 0175 46513


Il modulo C.I.D. (detto anche "modulo blu" o "constatazione amichevole") è un modulo di denuncia di sinistro di Responsabilità Civile della circolazione.  L'utilizzo del modulo C.I.D. permette di ottenere il risarcimento dei danni subiti direttamente dalla propria compagnia, con un notevole risparmio di tempo. Di seguito riportiamo i punti principali per una corretta compilazione.

Punto 1: data (giorno/mese/anno) e ora (espressa in ore 24, es.: 12,30) dell'incidente;

Punto 2: comune, provincia, via o località del luogo dell'incidente;

Punto 3: se ci sono feriti, occorre ricordarsi di completare anche la seconda parte del modulo (Altre informazioni);

Punto 4: se ci sono danni anche ad altri veicoli, si dovranno usare più moduli C.I.D. Uno per ogni coppia di veicoli entrati in collisione;

Punto 5: importante è raccogliere e segnarsi immediatamente tutti i dati dei testimoni, in caso contrario sarà difficile rintracciarli in un secondo tempo. I testimoni possono essere indispensabili alla corretta individuazione delle responsabilità;

Non ha importanza quale veicolo sia descritto sotto la lettera A e quale sotto la B

Punto 6: "assicurato" è la persona a cui è intestata la polizza del veicolo; il numero di telefono (a cui l'assicurato è raggiungibile durante il giorno, meglio se di rete fissa) è importante perché in caso di necessità di ulteriori informazioni riduce molto i tempi di comunicazione tra i soggetti coinvolti nell'incidente;

Punto 7: marca, modello e targa del veicolo;

Punto 8: il "Certificato di assicurazione" è la "Polizza", la domanda "La polizza copre anche i danni materiali al proprio veicolo?" serve per sapere se il veicolo è anche assicurato con la garanzia Kasko o Collisione o Semi-Kasko;

Punto 9: "conducente" é colui che guidava il veicolo al momento del sinistro. Se il conducente e l'assicurato sono la stessa persona (vedi Punto 6), compilare ugualmente con tutti i dati;

Punto 10: indica sul disegno solo il punto dell'urto iniziale, non tutti i punti in cui ci sono danni

Punto 11: descrivi sinteticamente per ogni veicolo i danni materiali che puoi vedere (non è importante se non vengono segnalati tutti i danni, sarà poi il perito della compagnia a definire il danno totale);

Punto 12: per ogni veicolo va indicata la circostanza che lo riguarda (si possono barrare più caselle). Se non è prevista la circostanza che descrive la situazione, non barrare alcuna casella (cercherai di spiegare la dinamica dell'incidente nel grafico al Punto 13 e nelle osservazioni al Punto 14)

Punto 13: prima fai il grafico su un altro foglio, e solo dopo ricopialo sul modello C.I.D.; eviterai di dover fare delle correzioni con il rischio di essere costretto a riscrivere da capo tutto il modello;

Punto 14: annota eventuali osservazioni utili per meglio definire circostanze e responsabilità dell'incidente, evita di ripetere quanto già indicato con le crocette (Punto 12) e il grafico (Punto 13);

Punto 15: la firma del modulo non costituisce assunzione di responsabilità, ma assolve all'obbligo di legge di denunciare il sinistro e permette, se firmato da entrambi i conducenti, di ottenete una più rapida liquidazione dei danni. Se il conducente dell'altro veicolo non accetta di compilare il modulo CID, dovrai ugualmente compilarlo integralmente per quanto riguarda la tua parte, mentre per quanto riguarda la parte relativa al veicolo di controparte dovrai almeno rispondere alla domanda n.7 ed indicare il nome della compagnia alla domanda n.8, meglio se riesci a completare anche gli altri punti.

 

 

0
0
0
s2smodern